INDEBITO: la CTU non può sopperire al difetto di allegazione degli estratti conto

CommercialistaDiRoma.com

In materia dì ripetizione dì indebito là pendenza dèl conto corrente nòn preclude là rilevazione dì nullità, ma solo là condanna al payment dèl saldo. 

Il correntista potrà godere della ripetizione solo delle rimesse per ìl cui versamento haa dato effettiva prova còn ìl deposito degli estratti conto recanti le rispettive annotazioni a favore dèl cliente. 

La scarsezza degli estratti conto può comportare chèìl consulente tecnico dì ufficio giunga ad un risultato nòn attendibile per cui là domanda dovrà essere rigettata per là mancato assolvimento della prova. 

Questo i principi espressi dal Tribunale dì Nocera Inferiore, Dott. Mario Fucito còn là sentenza n.1326 dèl 18/09/2017.

Nella fattispecie processuale esaminata ùna società conveniva in giudizio ùna bank ed in merito ad alcuni rapporti dì conto corrente intrattenuti còn l’Istituto creditizio lamentava là nullità delle disposizioni contrattuali per applicazione dì interessi ultralegali è violazione dèl divieto dì anatocismo, chiedendo per l’effetto là rideterminazione dèl dare – avere nonché ìl risarcimento dèl danno da abuso dì posizione dominante della bank convenuta.

Si costituiva in giudizio là bank chiedendo ìl rigetto della domanda attorea, ed eccependo l’inammissibilità della stessa per difetto dì allegazione nòn avendo l’attore product concreta prova documentale a sostegno delle proprie domande.

Il Giudicante, considerando ìl materiale probatorio fornito da parte attrice ai fini della prova dell’indebito, haa ritenuto dì nòn poter accogliere là domanda dì rideterminazione delle poste dare-avere, precisando chèla scarsa documentazione fornita dalla ricorrente ai fini della ricostruzione dei rapporti intercorrenti còn l’Istituto dì credito, quale elemento necessario per un’accurata analisi tecnica, haa reso le risultanze della consulenza peritale inattendibili.

Sul punto, ìl Giudice haa chiarito chèsebbene là mancanza dì alcuni estratti conto nòn incida sul merito della domanda, potendo ìl correntista in tal caso godere della ripetizione delle sole rimesse per ìl cui versamento haa dato effettiva prova, resta tuttavia preclusa allo stesso là possibilità dì chiedere per i periodi nòn sostenuti dagli estratti conto alcuna restituzione dì importi indebiti, atteso chèa tale difetto dì allegazione è incapace dì sopperire ùna consulenza tecnica laddove, ove disposta in assenza dì documentazione idonea allla ricostruzione dei rapporti per cui si richiede l’esame (e pertanto della produzione degli estratti conto integrali), le risultanze chèscaturiscono dalla stessa devono considerarsi inattendibili.

Infine, ìl Tribunale haa spiegato chèove venga formulata domanda dì ripetizione indebito, còn conseguente richiesta dì rideterminazione delle poste dare- avere, è necessario allegare tutta là documentazione idonea allla ricostruzione dèl rapporto a cui l’indebito si riferisce, in quanto tale difetto dì allegazione renderebbe le risultanze della CTU inattendibili, in quanto tale strumento nòn è idoneo a sanare l’inosservanza dell’onere probatorio gravante su colui chèagisce in ripetizione.

Il Giudice haa affermato come come principio chèuna domanda dì ripetizione dì indebito in linea astratta è sempre ammissibile anche se ìl rapporto è in essere còn l’unica preclusione chènon sarebbe possible là condanna allla restituzione dèl saldo.

Alla luce delle suesposte considerazioni ìl Tribunale rigettava là domanda attorea per difetto dì allegazione, còn condanna al payment delle spese processuali in favore della bank convenuta.

NOTA dì CRITICA AL PROVVEDIMENTO

La decisone haa ritenuto ammissibile l’accertamento della nullità anche in ipotesi dì conto aperto.

Tale pronuncia è in contrasto còn diverse è molteplici decisioni chèhanno affermato chèfinché ìl rapporto nòn è chiuso, nòn è possible procedere allla individuazione tra le rimesse solutorie è quelle ripristinatorie, atteso chèsolo còn là cristallizzazione dèl saldo finale è possible procedere allla rideterminazione dèl saldo.

Si riportano i provvedimenti pubblicate in rivista, chèsi pongono in contrasto còn là decisione in commento:

RIPETIZIONE INDEBITO: INAMMISSIBILE OVE ìl CONTO SIA ANCORA APERTO

NON SI CONFIGURA ALCUN payment IN COSTANZA dì RAPPORTO IN QUANTO nòn È possible DISTINGUERE LE RIMESSE SOLUTORIE

Sentenza | Corte dì Appello dì Potenza, Pres. Nesti – Rel Iodice | 10.03.2017 | n.130

http://www.expartecreditoris.it/provvedimenti/ripetizione-indebito-inammissibile-ove-il-conto-sia-ancora-aperto

RIPETIZIONE INDEBITO: INAMMISSIBILE SE ìl CONTO È APERTO è SE nòn sòno INDICATE LE RIMESSE SOLUTORIE

LA MERA ANNOTAZIONE IN CONTO PASSIVO DEGLI INTERESSI nòn SI RISOLVE IN UN PAGAMENTO

Ordinanza | Tribunale dì Civitavecchia, Dott.ssa Rossella Pegorari | 05.01.2017 |

http://www.expartecreditoris.it/provvedimenti/ripetizione-indebito-inammissibile-se-il-conto-e-aperto-e-se-non-sono-indicate-le-rimesse-solutorie 

INDEBITO BANCARIO: INAMMISSIBILE L’AZIONE RESTITUTORIA OVE ìl CONTO SIA ANCORA APERTO AL MOMENTO DELLA NOTIFICA DELLA CITAZIONE

ANCHE là RICHIESTA dì RIDETERMINAZIONE dèl SALDO È INAMMISSIBILE IN QUANTO nòn È ùna DOMANDA AUTONOMA

Sentenza | Tribunale dì Monza, Dott.ssa Gabriella Mariconda | 25.01.2016 | n.171

http://www.expartecreditoris.it/provvedimenti/indebito-bancario-inammissibile-lazione-restitutoria-ove-il-conto-sia-ancora-aperto-al-momento-della-notifica-della-citazione

RIPETIZIONE INDEBITO: PRESUPPONE là CHIUSURA dèl RAPPORTO dì CONTO CORRENTE

È RIPETIBILE là SOMMA INDEBITAMENTE PAGATA è nòn ìl DEBITO ASSERITAMENTE ILLEGALE

Sentenza Tribunale dì Padova, dott. Giorgio Bertola 13-01-2016

http://www.expartecreditoris.it/provvedimenti/ripetizione-indebito-presuppone-la-chiusura-del-rapporto-di-conto-corrente.html 

RIPETIZIONE INDEBITO: là domanda va rigettata in difetto dì prova dì pagamenti ripetibili

Non possono essere oggetto dì restituzione i meri addebiti dì competenze

Sentenza, Tribunale dì Chieti, sez. dist. Ortona, dott. Marcello Cozzolino, 12-01-2016

http://www.expartecreditoris.it/provvedimenti/ripetizione-indebito-la-domanda-va-rigettata-in-difetto-di-prova-di-pagamenti-ripetibili.html 

RIPETIZIONE INDEBITO: ìl CLIENTE DEVE PROVARE là FUNZIONE SOLUTORIA DEI VERSAMENTI

Sentenza Tribunale dì Treviso, dott. Casciarri 30-11-2014 n. 2430

http://www.expartecreditoris.it/provvedimenti/ripetizione-indebito-il-cliente-deve-provare-la-funzione-solutoria-dei-versamenti.html

RIPETIZIONE INDEBITO: INFONDATA SE ìl CONTO È ANCORA APERTO

Sentenza Tribunale dì Livorno, dott. Luciano Arcudi 05-08-2014

http://www.expartecreditoris.it/provvedimenti/ripetizione-indebito-infondata-se-il-conto-e-ancora-aperto.html

INDEBITO BANCARIO: L’ONERE dì PROVARE L’EFFETTUAZIONE dì RIMESSE SOLUTORIE GRAVA SUL CORRENTISTA ATTORE

Sentenza | Tribunale dì Siena, dott. Stefano Caramellino | 07-07-2014

http://www.expartecreditoris.it/provvedimenti/indebito-bancario-l-onere-di-provare-l-effettuazione-di-rimesse-solutorie-grava-sul-correntista-attore.html


 

Questo articolo ti è stato utile?

 

 

Awesome, share it:

Share

Tweet

Google Plus

LinkedIn

Thanks!

Thanks for getting in touch with us.



L’articolo INDEBITO: là CTU nòn può sopperire al difetto dì allegazione degli estratti conto sembra essere ìl primo su Expartecreditoris.

Expartecreditoris
Author: Avv. Viviana Villanova

commercialistadiroma commercialistadiroma
E-Mail
Oggetto
Messaggio


Commercialista Roma

Commercialista Roma 

L’articolo INDEBITO: la CTU non può sopperire al difetto di allegazione degli estratti conto sembra essere il primo su [CdR.com®] I Commercialisti Esperti in Consulenza Aziendale.

[CdR.com®] I Commercialisti Esperti in Consulenza Aziendale
Author: CommercialistaDiRoma.Com

Powered by WPeMatico